Dopo la quercetina un altro flavonoide sarebbe in grado di contrastare il Covid-19, la naringenina, molecola nota per la sua azione antinfiammatoria e contenuta negli agrumi.
Prima a richiamare l’attenzione degli scienziati. era la quercetina contenuta in cipolle rosse, capperi e mirtilli, e secondo i primi studi questo flavonoide è in grado di bloccare una proteina presente in tutti i tipi di coronavirus.