• Home
  • Dettaglio e ingrosso

Dettaglio e ingrosso

Varietà MORO

La pianta d’arancio varietà MORO,  produce arance di diverse dimensioni, che vengono distinte ancora oggi in calibro, il calibro in tempi non molto recenti veniva individuato in conseguenza alle arance che venivano stipate nelle case in uso all’epoca, la forma di questo pregiato agrume è globosa o ovoidale, la buccia è di colore arancio con sfumature più intense su un lato del frutto e polpa interamente rosso vinoso a maturazione avanzata.
Questa varietà, in Italia, è meno conosciuta che all’estero, e non raramente viene richiesta anche negli Stati Uniti.
I cinesi che clonano tutto, da anni stanno cercando di clonare questo prodotto ma senza esito.
La pianta del Moro può essere messa a dimora in qualunque paese che abbia le stesso clima della Sicilia, ma non da gli stessi frutti, che si ottengono nel territorio a sud dell’Etna è in assoluto un frutto unico nel suo genere e può essere solo prodotto nel territorio di Lentini.
Purtroppo, nonostante le sue peculiarità è l’agrume meno conosciuto e ricercato, il consumo di agrumi da circa un ventennio segue una logica per l’appagamento dell’occhio e trascura la sostanza.

Sotto abbiamo elencato le varie dimensioni – calibri delle arance,  nella speranza di rendere il più esauriente possibile la descrizione reale dei frutti.


cal_160Il calibro 160 è in assoluto la migliore arancia per spremute; In termine di succo è il più consistente proprio per le sue dimensioni, riuscendo a produrre lo stesso succo delle arance più grandi. Il suo peso si aggira tra i 105 e i 120 grammi, solo con tre piccole arance si ottiene una abbondante spremuta di quasi 150 ml.
Una pianta di moro non trattata e quindi coltivata senza uso di fertilizzanti, produce mediamente il 25 % circa del proprio frutto del calibro 160. Da qualche anno le dimensioni hanno avuto un incremento, se si osserva a fianco, prima le dimensioni Italia del cal 160/categoria 10 erano da cm. 4,40 a cm. 4,80, mentre oggi le dimensioni del cal. 160/cat 10 sono da mm. 58 a mm. 66 questo significa che tutti frutti ricadenti all’interno di queste ultime misure sono cal 160/cat 10. La differenza tra il frutto più piccolo e quello più grosso in uno stesso imballaggio non deve superare i 7mm.


cal_120Il calibro 120, è appena più grande, anche questa è una arancia per spremute, ma a differenza del calibro 160 si riesce a sbucciare, il suo peso si aggira dai 125 gr. ai 145 gr.
Questa sua differenza la rende appena più cara del calibro precedente.
Una pianta di moro non trattata e quindi coltivata senza uso di fertilizzanti, COME LE NOSTRE, produce mediamente il 27 % circa del proprio frutto del calibro 120. Le dimensioni di questi frutti vanno da mm 62 a mm 70. La differenza tra il frutto più piccolo e quello più grosso in uno stessoimballaggio non deve superare i 7mm.

cal_108Il calibro 108 cat. 8 invece è l’arancia giusta da tavola, che si riesce bene a  mangiare dopo i pasti o la cena senza alcun problema di eccesso.
Il suo peso si aggira dai 165 gr ai 200 gr.
Una pianta di moro non trattata e quindi coltivata senza uso di fertilizzanti, COME LE NOSTRE, produce mediamente il 30% del proprio frutto del calibro 108. Le dimensioni di questi frutti vanno da mm 64 a mm 73. La differenza tra il frutto più piccolo e quello più grosso in uno stesso imballaggio non deve superare i 7mm.


cal_090Il Calibro 90 cat. 6 è mediamente la pezzatura massima della sua varietà, arancia grande, molto consumata nel settore della ristorazione (Ristoranti, Alberghi ecc.)
Il suo peso si aggira dai 210 gr. ai 240 gr.
Una pianta di moro non trattata e quindi coltivata senza uso di fertilizzanti, come le nostre, produce dal 7 % al 10 % frutti di calibro 90-cat. 6, le dimensioni di questi frutti vanno da mm 7,0 a mm 8,0. I frutti più grandi sono individuati nella cat 4 cal 72 ecc. La differenza tra il frutto più piccolo e quello più grosso in uno stesso imballaggio non deve superare i 7 mm.