MARMELLATA DI ARANCE (confettura)

MARMELLATA DI ARANCE

(confettura)

Scegliete delle arance ben mature, punzecchiate la buccia con una forchetta e tenetele a bagno per tre giorni nell’acqua fresca, cambiandola mattina e sera. Poi scolatele e tagliatele a metà passando dai due “poli”, privateli dei filamenti bianchi e ritagliatele a fettine sottili. Dopo aver tolto i semi, pesatele e calcolate un uguale peso in zucchero e metà peso d’acqua. Mettete quest’ultima sul fuoco in una casseruola bassa e larga, aggiungete la frutta e fatela bollire per 5 minuti – calcolati dal momento in cui si alza il bollore – quindi, unite lo zucchero, abbassate la fiamma e cuocete adagio per un’ora e 45 minuti, finché, provando la cottura con la schiumarola, constaterete che la frutta è cotta. Prima di toglierla dal fuoco, aggiungete il succo di un limone per ogni chilo di zucchero. Tuffate la schiumarola nel composto, quando le gocce di marmellata si ammucchieranno al centro, per poi scivolare tutte insieme verso il basso, la cottura è ultimata. A questo punto, si toglie il recipiente dal fuoco e si riempiono i barattoli pulitissimi, cioè bolliti, sterilizzati  e asciutti. Dopo averli chiusi per bene, conservateli in luoghi secchi e non esposti alla luce.

Tratta dal ricettario “101 ricette sulle arance” di Elisa Sanfilippo ED. APED – www.aped.it